Aggiornamenti Coronavirus

Caro Collega,

a tre settimane dal primo caso di Coronavirus in Italia, il numero dei medici, infermieri e altro personale sanitario infettati è già elevato e sono registrati anche casi mortali. Una delle regole basilari in caso di epidemia prevede di non far ammalare o morire chi interviene per portare aiuto perché rappresenta la risorsa più preziosa a disposizione.

Tuttavia, i Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) non li avevamo e non li abbiamo. Il personale in prima linea ha urlato in tutti i modi fin dai primi giorni che non si può continuare a lavorare senza adeguate protezioni.

Inoltre non deve essere trascurato l’aspetto motivazionale ed emotivo di chi si trova in una situazione di stress e di enorme sovraccarico di lavoro costretto anche a preoccuparsi di non rischiare di ammalarsi e di non essere fonte di infezione per i suoi cari. Una particolare condizione di insicurezza investe i medici del 118 con un rapporto di lavoro in convenzione.

Su questi temi in allegato puoi leggere:
1) Lettera dei medici convenzionati 118
2) Documento della Federazione degli Ordini Dei Medici della Toscana
3) Lettera del Presidente della FNOMCeO al Presidente del Consiglio

Buona lettura

Carlo Manfredi
Presidente OMCeO Massa Carrara



Downloads:
1 Lettera Medici Convenzionati 118.pdf

2 Documento FTOM.pdf

3 Lettera FNOMCeO al Presidente Conte.pdf